\\ Home Page : Articolo : Stampa
SE IL DATTERO E' SLOW, IL CAPRICCIO E’ PIU’ BUONO
Di Cioccolato Maglio (del 29/10/2012 @ 12:38:33, in Chocoviaggio Mediterraneo, linkato 1589 volte)
La quarta tappa del nostro viaggio ci porta fuori dall’Italia e ci fa raggiungere un altro continente: l’Africa. Oggi siamo nel deserto egiziano nord-occidentale, precisamente, nell’oasi di Siwa, nota anche come la “città da un milione di palme”: è da qui che facciamo arrivare i datteri dei nostri Capricci. I datteri dell’Oasi di Siwa sono dolci e morbidi e provengono da un gruppo di produttori di commercio equo; Slow Food ne ha fatto un presìdio, volto alla salvaguardia e al recupero di alcune antiche varietà di palma da dattero in via di estinzione, che, nonostante la qualità molto elevata e le eccellenti caratteristiche organolettiche, rischiano di essere soppiantate – per ragioni di mercato – da varietà più resistenti e produttive.

Noi questi datteri, già molto buoni al naturale, li arricchiamo, farcendoli con crema di mandorle e pasta di pistacchio, per poi ricoprirli di cioccolato fondente extra al 60% di cacao, la cui miscela è realizzata con masse di cacao Forastero e Criollo. Una vera delizia per il palato …. è il caso di dire che uno tira l’altro!
Il dattero è disponibile sia incartato in monoporzione, sia nell’assortimento dei Capricci, che comprende anche noci e prugne; li potete trovare nei nostri Negozi Raccomandati e nelle Boutique Maglio. Così come tutti i prodotti a base di frutta, anche il dattero richiede una lavorazione artigianale, con manodopera abile ed esperta: noi possiamo vantare un team di lavoro non solo altamente specializzato, ma anche appassionato e partecipe della filosofia aziendale.

Il premio di oggi è 1 astuccio di Capricci da 350g

A domani, con un’altra destinazione, un altro frutto e un altro goloso prodotto! Il commento estratto sarà comunicato domani entro le ore 9.30 all'interno di questo stesso post.

L'ASTUCCIO DI CAPRICCI DA 350G VA AL COMMENTO N.18